scuola – Tursitani.it – News https://www.tursitani.it Thu, 06 Dec 2018 22:37:13 +0000 it-IT hourly 1 Docenti dell’Itset di Tursi in Romania per il progetto “Let’s Make School our Second Home” https://www.tursitani.it/docenti-dellitset-di-tursi-in-romania-per-il-progetto-lets-make-school-our-second-home/ https://www.tursitani.it/docenti-dellitset-di-tursi-in-romania-per-il-progetto-lets-make-school-our-second-home/#respond Thu, 06 Dec 2018 22:36:46 +0000 http://www.tursitani.it/?p=2569 Let’s Make School our Second Home: facciamo della scuola la nostra seconda casa. E’ questo il nome del progetto biennale Erasmus+, finanziato con fondi europei, a cui hanno preso parte le docenti dell’ITSET di Tursi Mariangela Bornè, Ida Capobianco, Marinella Cassavia e Rosanna La Padula, che sono state in Romania dal 18 al 24 novembre. Le attività, […]

L'articolo Docenti dell’Itset di Tursi in Romania per il progetto “Let’s Make School our Second Home” sembra essere il primo su Tursitani.it - News.

]]>
Let’s Make School our Second Home: facciamo della scuola la nostra seconda casa. E’ questo il nome del progetto biennale Erasmus+, finanziato con fondi europei, a cui hanno preso parte le docenti dell’ITSET di Tursi Mariangela Bornè, Ida Capobianco, Marinella Cassavia e Rosanna La Padula, che sono state in Romania dal 18 al 24 novembre.

Le attività, svolte in lingua inglese, si sono tenute al Liceo Constantin Noica di Alexandria, una città non molto distante da Bucarest, che ha accolto insieme alla rappresentanza di docenti italiani, insegnanti provenienti da istituti di istruzione di secondo grado di nazionalità greca e turca. Il nome del progetto è eloquente: la didattica odierna mira in primis alla inclusione dell’allievo nella comunità scolastica creando condizioni quasi familiari che ne agevolino il processo di apprendimento, con grande attenzione al suo mondo affettivo ed emozionale. E’ sempre più chiara la consapevolezza da parte degli operatori in campo educativo della grande complessità dell’universo giovanile e della necessità di stare vicino all’adolescente nel suo percorso di crescita umana e culturale sino alla sua piena maturità, coltivandone la motivazione e la curiosità verso la scoperta e la conoscenza del mondo che gli sta intorno.

E’ la dispersione scolastica, oggetto di dibattito del seminario, intesa come vero e proprio fallimento dell’azione educativa che porta l’alunno ad allontanarsi da essa, cercando altre vie di promozione personale, il nemico da combattere e per evitare la quale ogni iniziativa didattica è messa a punto.

“Inutile dire che è stata un’occasione di confronto che ci ha arricchito professionalmente e  umanamente e credo di interpretare anche il pensiero delle mie colleghe – commenta Rosanna La Padula -, abbiamo incontrato persone splendide con cui siamo entrate in perfetta sintonia sin da subito. Abbiamo lavorato con energia ed entusiasmo, discusso di modelli educativi, strategie didattiche di tipo 4C basate cioè su Creatività, Collaborazione, pensiero Critico e Comunicazione. Quanto ai luoghi visitati, allo straordinario senso di ospitalità che ci è stato riservato, non vi sono parole!”. A questo primo incontro di formazione destinato ai soli docenti seguiranno altri nel corso dei quali gruppi di alunni accompagnati da insegnanti visiteranno a turno le scuole delle nazioni partner e saranno coinvolti in attività culturali di conoscenza del territorio.

“Ritengo che esperienze di tal genere abbiano un alto valore educativo – afferma la Dirigente Anna Di Trani – che al di là dei facili luoghi comuni, i termini localismo ed europeismo debbano declinarsi assieme ed in maniera complementare; è opportuno preservare i valori fondanti delle culture nazionali ma al tempo stesso offrire ai nostri giovani prospettive più ampie di respiro sovranazionale oggi che la mobilità degli individui è così fluida e il mercato del lavoro così dinamico. A maggio avremo il piacere di ospitare gli amici stranieri e non ho dubbi che la proverbiale ospitalità italiana unita alle bellezze della nostra terra lasceranno il segno”.

Itset Tursi - Romania

L'articolo Docenti dell’Itset di Tursi in Romania per il progetto “Let’s Make School our Second Home” sembra essere il primo su Tursitani.it - News.

]]>
https://www.tursitani.it/docenti-dellitset-di-tursi-in-romania-per-il-progetto-lets-make-school-our-second-home/feed/ 0
All’Itset “M. Capitolo” di Tursi si parla di bullismo, cyberbullismo e violenza sulle donne https://www.tursitani.it/allitset-m-capitolo-di-tursi-si-parla-di-bullismo-cyberbullismo-e-violenza-sulle-donne/ https://www.tursitani.it/allitset-m-capitolo-di-tursi-si-parla-di-bullismo-cyberbullismo-e-violenza-sulle-donne/#respond Tue, 17 Apr 2018 18:27:52 +0000 http://www.tursitani.it/?p=2350 Mercoledi  18 aprile  i ragazzi dell’ITSET di Tursi, nel corso dell’Assemblea d’Istituto mensile discutono di “bullismo in età adolescenziale e di violenza contro le donne”, due temi di grande attualità e gravità che turbano l’esistenza dell’individuo ai nostri giorni. Questo evento si inserisce nel progetto Rete Territoriale Antiviolenza “Sportelli di Ascolto”  che ha l’obiettivo di  […]

L'articolo All’Itset “M. Capitolo” di Tursi si parla di bullismo, cyberbullismo e violenza sulle donne sembra essere il primo su Tursitani.it - News.

]]>
Mercoledi  18 aprile  i ragazzi dell’ITSET di Tursi, nel corso dell’Assemblea d’Istituto mensile discutono di “bullismo in età adolescenziale e di violenza contro le donne”, due temi di grande attualità e gravità che turbano l’esistenza dell’individuo ai nostri giorni.

Questo evento si inserisce nel progetto Rete Territoriale Antiviolenza “Sportelli di Ascolto”  che ha l’obiettivo di  prevenire atteggiamenti violenti a danno di adolescenti  e donne. A tale iniziativa concorrono l’associazione “Obiettivo il sorriso” onlus e l’associazione MOICA Basilicata.

L’incontro vede la luce per l’interessamento di Grazia Vitelli, docente di lettere, che da tempo ha preso a cuore queste tematiche e che precisa: “Chi opera in ambienti sensibili come la scuola non può ignorare dinamiche psico-socio-culturali  così vicine ai nostri ragazzi, l’intento da parte nostra è di fornire loro tutti gli strumenti necessari per contrastare tali comportamenti aberranti”.

All’incontro-dibattito prendono parte Antonietta Pace e Stefania Albano, psicologhe dell’Associazione MOICA che da addette al settore danno il proprio contributo specialistico a chiarire e decifrare fenomeni di non facile comprensione quali il bullismo/cyberbullismo e la violenza subita dalle donne: questi sono presenti in maniera massiccia nella società odierna in forme subdole e conclamate, estrema conseguenza di una cultura individualistica che impone il proprio io attraverso l’annientamento dell’altro.

E’ prevista la proiezione di  cortometraggi e brani di film sull’argomento prima di approdare al dibattito vero e proprio sul tema.

Commenta così il dirigente scolastico Angelo Castronuovo: “Ben vengano queste iniziative che affiancano la normale attività didattica, i nostri giovani, immersi in una realtà confusa e disordinata quale quella odierna, ci chiedono strumenti e supporti adeguati per dare una corretta lettura del mondo che è loro intorno; sta a noi educatori il difficile compito di indirizzarli verso il giusto e indurli a rifuggire tutto quello che può nuocergli, è di grande attualità l’antica massima pedagogica secondo la quale occorre formare ‘teste ben fatte più che ben piene'”.

L'articolo All’Itset “M. Capitolo” di Tursi si parla di bullismo, cyberbullismo e violenza sulle donne sembra essere il primo su Tursitani.it - News.

]]>
https://www.tursitani.it/allitset-m-capitolo-di-tursi-si-parla-di-bullismo-cyberbullismo-e-violenza-sulle-donne/feed/ 0
“Bullismo? No, grazie!”: incontro all’Itset di Tursi https://www.tursitani.it/bullismo-no-grazie-incontro-allitcg-tursi/ https://www.tursitani.it/bullismo-no-grazie-incontro-allitcg-tursi/#respond Tue, 23 Jan 2018 18:37:01 +0000 http://www.tursitani.it/?p=2228 E’ il 22 marzo 2017 quando l’ITSET ‘Capitolo’ di Tursi, primo istituto scolastico nella provincia di Matera, diviene scuola “debullizzata”, un neologismo che manifesta con grande espressività il desiderio di liberarsi da un fenomeno socio-culturale fuorviante che intacca i rapporti interpersonali soprattutto tra i più giovani. E’ proprio negli della scuola che i ragazzi considerano la […]

L'articolo “Bullismo? No, grazie!”: incontro all’Itset di Tursi sembra essere il primo su Tursitani.it - News.

]]>
E’ il 22 marzo 2017 quando l’ITSET ‘Capitolo’ di Tursi, primo istituto scolastico nella provincia di Matera, diviene scuola “debullizzata”, un neologismo che manifesta con grande espressività il desiderio di liberarsi da un fenomeno socio-culturale fuorviante che intacca i rapporti interpersonali soprattutto tra i più giovani. E’ proprio negli della scuola che i ragazzi considerano la sopraffazione e la violenza ideali da perseguire: il fenomeno delle baby gang, oggi alla ribalta delle cronache, sembra la naturale prosecuzione delle devianze che alcuni adolescenti vivono nel loro primo percorso di vita.

Il 24 gennaio 2018 si ritorna sull’argomento con un incontro organizzato da Grazia Vitelli docente di lettere; la manifestazione che ha luogo presso l’Auditorium dell’Istituto è rivolto in particolare agli alunni di tutte le classi prime e 2° e 4° turismo. All’incontro formativo dal titolo “Bullismo e Cyberbullismo”, prendono parte le due esperte Antonietta Pitrelli e Ilenia Vallinoto che affrontano il tema da un punto di vista giuridico la prima e psicologico la seconda, dando un valido contributo a decifrare situazioni relazionali che hanno assunto una dimensione fortemente contrastiva con l’attività didattica.

“Gli allievi ed i docenti dell’ITSET – dichiara Grazia Vitelli – continuano a dire no al bullismo inteso come prevaricazione in tutte le sue forme subdole o scopertamente dichiarate che siano; quotidianamente facciamo sì che la vita scolastica si svolga secondo chiare regole condivise quali il rispetto verso se stessi e verso gli altri, l’autostima, il controllo delle emozioni espresse in maniera costruttiva, un uso consapevole della tecnologia e dei social network, mantenendo in ogni occasione un filo diretto con le famiglie”.

Nell’attività di conoscenza di tali dinamiche è di fondamentale importanza il ruolo svolto dagli esperti del settore che divulgano presso i giovani la consapevolezza di  situazioni rischiose per la loro salute fisica e mentale e le strategie per venirne fuori.

“E’ da tempo che l’ITSET affronta questi fenomeni con misure adeguate di contenimento e prevenzione – commenta il Dirigente Angelo Castronuovo -, ci sembra fondamentale avere con i ragazzi un dialogo basato sulla fiducia reciproca; il nostro obiettivo è far sì che gli alunni stabiliscano rapporti sani e rispettosi tra loro che li facciano star bene. Il ruolo dell’adulto/educatore è di monitorare e vigilare sulla vita scolastica, individuare così le criticità e supportare le personalità più fragili per tutelarne il corretto processo educativo”.

L'articolo “Bullismo? No, grazie!”: incontro all’Itset di Tursi sembra essere il primo su Tursitani.it - News.

]]>
https://www.tursitani.it/bullismo-no-grazie-incontro-allitcg-tursi/feed/ 0